Enogastronomia, oggi e domani la Toscana ospita gli chef del futuro

FIRENZE – Si tiene oggi e domani tra Montecatini Terme e Pistoia l’importante appuntamento annuale organizzato dall’Associazione Professionale Cuochi Italiani, patrocinato dalla Regione attraverso Vetrina Toscana, che riunirà il top dei professionisti della cucina. Si tratta del Congresso Nazionale dell’APCI che svolge ogni anni e che vedrà le Terme Tettuccio e il Nursery Campus Vannucci Piante ospitare due incontri di prestigio.

Oggi a Montecatini Terme si svolgerà la cerimonia di consegna dei Cappelli d’Onore (Les Toques Blanches d’Honneur), con oltre 160 tra chef e ristoratori, provenienti da tutta Italia e dall’estero. Durante la giornata saranno coinvolti anche alcuni chef di Vetrina Toscana che accoglieranno gli ospiti proponendo la migliore interpretazione culinaria delle DOP e IGP toscane. Interverranno anche alcuni rappresentanti dei Consorzi toscani delle produzioni DOP e IGP.

Il giorno dopo, martedì 15 novembre, presso il Pistoia Nursery Campus Vannucci Piante si terrà la tavola rotonda dedicata al tema “Obiettivo Apprendistato”, momento di analisi e approfondimento sull’importanza della collaborazione tra la scuola e il mondo del lavoro.

“Già da alcuni anni la Regione – hanno commentato gli assessori al turismo e alle attività produttive Stefano Ciuoffo e all’agricoltura Marco Remaschi – promuove nella ristorazione l’uso dei prodotti DOP ed IGP regionali, nonchè la riscoperta dei prodotti tradizionali. Favorisce una cucina di qualità collegata ai prodotti del territorio, fa conoscere le molte denominazioni protette e quelle che appartengono alla tradizione regionale, sia nel sistema regionale della ristorazione che nelle scuole alberghiere toscane attraverso iniziative intraprese con il progetto Vetrina Toscana. La presenza in Toscana di questa iniziativa annuale dell’APCI ci permette di presentare ad una platea di alto profilo professionale il progetto Vetrina Toscana con alcuni dei suoi operatori più qualificati”. Gli chef di Vetrina Toscana coinvolti sono Luca Cai di Firenze, Tommaso Gei di Prato e Silvia Volpe di Livorno.

Archivio notizie