Migranti bonificatori, il progetto si estende a tutto l’Arno. Lunedì 5 conferenza stampa

FIRENZE – L’anno scorso avevano già ripulito, da volontari, gli argini fiorentini dell’Arno e del Mugnone e dell’Ombrone e della Brana a Pistoia. Armati di guanti e sacchi avevano tolto carte, plastiche e rifiuti, prima e dopo il taglio stagionale dell’erba svolto come di consueto dagli operai dei consorzi di bonifica. Adesso i ragazzi ospiti dei centri di accoglienza toscani faranno altrettanto lungo tutta l’asta dell’Arno. Il progetto era già stato annunciato. Ora si parte e l’attività proseguirà fino ottobre.

Per presentare l’iniziativa è stata convocata una conferenza stampa lunedì 5 giugno alle ore 12 in sala Cutuli a Palazzo Strozzi Sacrati, sede della presidenza della Regione,  in piazza del Duomo 10 a Firenze.

Parteciperanno l’assessore all’immigrazione della Toscana Vittorio Bugli, il presidente del Consorzio di bonifica 3 Medio Valdarno e dell’associazione Anbi Toscana Marco Bottino e i rappresentanti di soggetti gestori, associazioni e Comuni coinvolti nel progetto. Il consorzio del Mediovaldarno coordinerà l’intervento anche per gli altri consorzi. 

Archivio notizie