Treno della memoria: domenica 20 gennaio il Pegaso d’oro ai testimoni e poi la partenza per la Polonia

FIRENZE – Parte domenica 20 gennaio, per l’undicesima volta, il Treno del memoria. Porterà oltre 550 studenti delle scuole toscane nel luogo più tragicamente simbolico di una delle pagine più buie della storia umana: Auschwitz.

La giornata inizierà in Palazzo Strozzi Sacrati con la consegna del Pegaso d’oro, la massima onorificenza della Regione Toscana, ai testimoni Andra Bucci, Tatiana Bucci, Marcello Martini, Vera Michelin Salomon, Kitty Braun, Vera Vigevani Jarach, Gilberto Salmoni e ad Antonio Ceseri (alla memoria),  scampati agli orrori della Shoah o delle persecuzioni nazifasciste e  che negli anni  si sono assunti il compito di essere testimoni vivi di quello  che è stato.

La cerimonia si svolgerà alle 9,30 e sarà il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi a consegnare il riconoscimento.

Seguirà, alle 11.30, nella Palazzina reale della stazione di S. M. Novella, il saluto del presidente Rossi alle ragazze e ai ragazzi in partenza. La partenza del treno è fissata alle 12.30.

Nota per le redazioni

In seguito al nuovo regolamento delle Ferrovie dello Stato per l’accesso ai binari (consentito solo ai viaggiatori che salgono sul treno),  è richiesto l’accredito, che va fatto pervenire entro le ore 17.30 di oggi, sabato 19 gennaio, inviando una mail a desk-toscananotizie@regione.toscana.it o telefonando ad Alessandro Federigi al numero 335-1225692

Archivio notizie

il sassone