ZTE ha messo in vendita il primo smartphone con una fotocamera sotto il display

AGI – All'inizio degli smartphone, ZTE ha provato ad avvicinarsi timidamente al mercato italiano. Le cose non sono andate bene e l'azienda cinese ha deciso di alimentare e focalizzare il proprio mercato dei dispositivi altrove, per l'Italia su quello delle infrastrutture. In uno scenario di rischio smartphone, Huawei era destinata a prendere il controllo della maggior parte del mercato Android nel nostro Paese e, dopo aver risolto la dolorosa disputa con gli Stati Uniti sulla vendita di tecnologia alla Corea del Nord, Zte avrebbe divisa con il colosso di Shenzhen quella della tecnologia 5G. Poi sono arrivati ​​Trump e per Huawei sappiamo tutti come va a finire, sia in termini di dispositivi che 5G. nel frattempo Zte ha continuato ad operare fornendo tecnologia agli operatori italiani interessato allo sviluppo di reti di quinta generazione e di altre reti.

Oggi quello la guerra tra Stati Uniti e Huawei Sembra aver raggiunto il picco e che secondo alcuni analisti il ​​colosso cinese è destinato a soccombere alla lenta manovra di soffocamento che Washington sta portando avanti attraverso il mercato dei semiconduttori, ZTE potrebbe conquistare un territorio immenso.

Nessuno li ha menzionati esplicitamente tra i fornitori di essere tenuti lontani dalle reti europee – La supervisione del Dipartimento del Commercio degli Stati Uniti sulle loro azioni è molto stretta, sulla base dell'accordo firmato per chiudere la vicenda nordcoreana – e se la quota di Huawei si sia davvero ridotta (e un po ') nel campo degli smartphone, c'è un enorme mercato da condividere con Samsung e i loro marchi principali al conglomerato Bkk (Oppo, OnePlue e realme).

Tuttavia, ci vuole un colpo da maestro per attirare l'attenzione e Zte sembra averlo segnato con una delle poche innovazioni veramente attese e sensate nel mondo degli smartphone: la fotocamera sotto lo schermo. Già mostrato da Oppo durante il Mobile World Congress del 2019 ma non ancora messo in produzione, potrebbe essere la carta vincente di ZTE per sbarcare alla grande sul mercato italiano. Ma non subito.

Axon 20 5G, il primo vero display a schermo intero del settore, "segna l'inizio della nuova strategia di prodotto di ZTE", ha affermato Ni Fei, presidente di ZTE Mobile Devices. "Gli smartphone saranno la nostra principale area di innovazione di prodotto. Nel frattempo, ci sforzeremo anche di sviluppare prodotti mobili a banda larga per uso personale e domestico, dispositivi indossabili intelligenti e altri nuovi prodotti che consentono una vita intelligente perfettamente connessa con lo scenario 5G". S. "

zte prima fotocamera dello smartphone in mostra

Ciò che viene presentato come "cinque tecnologie di base" sono alimentati da materiali speciali, chip a doppio controllo, circuiti driver unici, la speciale matrice di pixel e l'algoritmo di autodiagnosi interno.

L'algoritmo selfie della fotocamera frontale ZTE, ha ottimizzato le prestazioni della fotocamera in diverse condizioni di illuminazione e supporta la regolazione automatica della gamma dinamica, con un grande miglioramento della nitidezza della foto e del contrasto dell'immagine.

Ulteriori tecnologie sotto lo schermo, inclusi i sensori di luce ambientale, suoni e impronte digitali, sono state sfruttate per ottenere uno schermo veramente intero senza spazi vuoti.

Il display è un OLED da 6,92 pollici e supporta una profondità di colore a 10 bit e una copertura del 100% della gamma di colori DCI-P3, quindi le prestazioni del display raggiungono gli standard del cinema digitale a colori. Lo spessore è di 7,98 mm e la connessione 5G è garantita da un'antenna PDS all'avanguardia con design surround a 360 gradi integrato e tecnologia di sintonizzazione a circuito chiuso intelligente, che aumenta la stabilità della connessione di rete e la velocità di download.

zte prima fotocamera dello smartphone in mostra

Inoltre, dodici diverse antenne sono integrate nella superficie esterna del telaio centrale, Più lontano dalla scheda madre e dai componenti interni, consentendo una ricezione del segnale più sensibile e una ricerca di rete più rapida.

Alimentato dalla piattaforma mobile Qualcomm Snapdragon 765G, ZTE Axon 20 5G è dotato di un motore di ottimizzazione del sistema che aumenta la velocità di lancio delle applicazioni più utilizzate fino al 40%. La batteria da 4220 mAh supporta la ricarica rapida da 30 W e una modalità di risparmio energetico 5G che migliora la durata del 35%. ZTE Axon 20 5G sarà disponibile in Cina dal 1 settembre a partire da 2198 yuan, poco più di 270 euro. Non è ancora prevista una possibile data di arrivo sul mercato italiano.

fonte: https://www.agi.it/innovazione/news/2020-09-02/zte-primo-smartphone-fotocamera-sotto-display-9551118/